martedì 4 gennaio 2011

Editoriale Tommaso Torri - Gennaio 2011

È un assioma che affonda le sue radici nella notte dei tempi: l’anno nuovo porta, per definizione ancestrale, un sacco di novità; dopo un periodo di festeggiamenti, è sempre piacevole riprendere la normale routine lavorativa che, per questo 2011, parte con una nuova sfida professionale.
È sempre un’emozione intraprendere un nuovo lavoro e il primo  come direttore responsabile di Slide Italia non fa eccezione; è un incarico importante, dato che questo è un magazine nazionale giovane e già molto seguito. L’opportunità di collaborare con un team affiatato e che crede in questo progetto mi è stata offerta dall'Editore, Devis Paganelli, e mi ha fatto molto piacere potermi mettere in gioco ogni mese con uno staff capace e molto preparato in grado di contribuire al meglio delle proprie capacità nel successo del magazine.
Con il nuovo decennio che inizia è inevitabile non constatare come, negli ultimi anni, l’editoria abbia fatto passi da gigante e sia diventata sempre più frenetica per catturare l’attenzione dei lettori che, oltre ad essere diventati sempre più attenti all’informazione, hanno imparato a cercare le notizie utilizzando la rete e i nuovi mezzi multimediali. La sfida per i prossimi 10 anni è quella di riuscire a coniugare i magazine cartacei con i prodotti digitali che, grazie a smartphone, iPad, iPhone, eBook, e notebook sempre più leggeri, per far sì che siano e alla portata di tutti.
La competizione per la tecnologia è attualmente in corso ma è anche necessario spostare la battaglia sui contenuti con argomenti che spaziano dall’intrattenimento ai viaggi, dal business al design, puntando anche alla cultura internazionale per accontentare i lettori che, mai come nell’immediato futuro, sono in ogni parte del mondo.