martedì 26 marzo 2013

Le donne : "Voglio l'uomo autoritario!"


Le donne :
"Voglio l'uomo autoritario!"
Ma è sempre vero? E sopratutto perchè?
di Stefano Pia – Direttore Editoriale Slide

Gli uomini autoritari sono come le parole crociate del New York Times: difficili, complicati e non sei sicura di avere la risposta giusta.” Questa è una frase famosa dal film “Sex and the city”, che inquadra perfettamente cosa si cela dietro ad un uomo autoritario, e che riassume brevemente con quale rapporto si rischi di confrontarsi. Ma è proprio vero, alla donna piace l'uomo autoritario? L'uomo con un carattere forte ed il più delle volte egocentrico? L'uomo capace di farle vivere una vita sentimentale all'insegna dell'instabilità emotiva? Un giorno sei al settimo cielo, e il giorno dopo ti ritrovi precipitare in un burrone. Lo vogliono o lo desiderano? SI, alle donne piacciono gli uomini così; uomini capaci di darti un forte senso di protezione, ma allo stesso tempo non avere mai la percezione di aver trovato la giusta serenità. Serenità che vuol dire potersi finalmente permettere di abbassare la guardia e dire: questo è il mio uomo, solo mio. Sono uomini impegnativi, mentalmente e fisicamente, sono uomini che non danno mai nulla per scontato e sempre alla ricerca di qualcosa. Qualcosa che il più delle volte viene visto dalle donne come un esame continuo per non lasciarsi sfuggire il proprio desiderio. Forse è per questo che la maggior parte di esse non si fidanzano, convivono, sposano un uomo con questo carisma, forse è per questo che spesso lo sognano la notte. Lo desiderano fortemente, ma poi si albergano su altre spiagge, altri orizzonti. Magari orizzonti limitati, ma certi di svegliarsi tutte e le mattine e vedere perlomeno il medesimo paesaggio. Già, il più delle volte si sposa un uomo che dia sicurezza emotiva, gioiello di virtù e amore. Ma questa è un’altra storia; bella, commovente e il più delle volte che funziona, e non voglio assolutamente mettere in dubbio la validità della storia “uomo gentile” più “donna perbene”. Vorrei solo capire perchè alla fine le donne sono molto più attratte potenzialmente dell'uomo “dannato”. Ho sentito spesso storie di donne che vengono contagiate e rapite dal fascino dell'uomo autoritario, che mettendo in dubbio la propria storia d'amore, per vivere un'avventura che potrà farle sentire nuovamente libere e vive. Ma questo è quello che sognano veramente? Questo è quello che desiderano veramente? Io non credo, credo sia difficile probabilmente resistere al fascino dell'imprevedibile e della trasgressione, ma credo che bisognerebbe ponderare sempre attentamente le scelte che inevitabilmente ricadrebbero sul rapporto e sull'equilibrio quotidiano della propria esistenza. La televisione, termometro degli stile di via e delle tendenze, in questo ci è molto utile, utile nel capire e captare i desideri di questo tempo. Molte serie TV rappresentano al meglio queste tendenze, e spesso vengono riproposte in diverse salse. Ma per fare una analisi molto più reale credo che a parlare dovrebbero essere le donne stesse, e intervistando qualche amica mi ha confermato che la tendenza nell'intravedere nell'uomo autoritario la giusta strada, l'isola felice, c'è, ed è forte. Però alla fine, anche per smorzare i toni della chiacchierata, forse l'uomo autoritario potrà andar bene per una sola notte, dove dedicarcisi a tutto tondo, ma al mattino mai rinunciare a quel paesaggio scelto e voluto tra le braccia di uomo che che usi la dolcezza per cullare i propri desideri.