martedì 23 aprile 2013

La pubblicità su stampa batte internet uno a zero! Il media più affidabile agli occhi dei consumatori è la stampa


La pubblicità a confronto

Il media più affidabile agli occhi dei consumatori è la stampa

Sorpresa nel mondo del marketing. Le aziende stavano sbagliando? Intanto i consumi sono calati.

I cambiamenti nel mercato dell'advertising ha subito nell'ultimo decennio, notevoli e importanti cambiamenti nei metodi di consumo della pubblicità.
Eppure, la gente continua a riporre fiducia nellla pubblicità cartacea, quella che per intenderci compare sui giornali .
Il potere della parola "stampata" è ancora forte quindi, ed è ritenuta di fondamentale importanza nella valutazione delle campagne di promozione, sia per le piccole medie imprese sia per la grande distribuzione organizzata.
A dirlo non è un entità qualsiasi, ma bensì la VTT, il noto Istitito di Ricerca finlandese che attraverso il commissionario Print Power, ha presentato i risultati su intervistati in ben 13 paesi differenti.
Di front alla domanda su quanta fiducia venga risposta nella pubblicità canale per canale, la stampa cartacea ha ottenuto il 63% rispetto alla tv 41% e al web 25%.
La cosa più inaspettata è che i media tradizionali come il direct mail ( posta ordinaria ) ad esempio, battono decisamente i social media e internet in genere per nove persone su dieci.
Sette intervistati su dieci, affermano che le loro decisioni d'acquisto sono molto più spinte dalla pubblicità su stampa rispetto quella fatta in altri canali.
Molte aziende stanno reindirizzando i propri budget su canali web e digitali, sottraendo fonti ai media tradizionali, senza considerare che il 90% dei propri potenziali clienti, è influenzato all'acquisto proprio grazie ai canali tradizionali come le inserzioni pubblicitarie sulla carta stampata, attuale sistema pubblicitario ritenuto più affidabile dall'utenza.

Qual'è lo strumento che influenza meglio la tua decisione d'acquisto a livello pubblicitario?Carta stampata 63%
Televisione 41%
Web-Internet 25%
Tra una mail e una promozione ricevuta su carta reale, quale influenza meglio il tuo acquisto?90% Carta stampata
10% Web-Email-Internet

Profilazione degli intervistati : 
Slow Bons Vivants: sono gli utilizzatori di prodotti stampati che associano il digitale alla frenesia della loro vita lavorativa. Rappresentano il 23% del totale.Busy Mix-and-Matchers: questo gruppo, che comprende il 46% del campione, è composto da coloro che oscillano fra stampato e digitale, con una leggera preferenza per il primo.Tolerant Surfers: il 19% sono utilizzatori assidui di canali digitali, ma che mostrano di avere un’attitudine positiva nei confronti dei prodotti stampati.Youthful Digilovers: sono il segmento più piccolo, solo il 12%, e sono persone che utilizzano esclusivamente media digitali, non vedendo alcun beneficio nell’uso di canali stampati.