Fatti, aneddoti, stranezze e ...stupidaggini da un Supermarket di Provincia. ( Maurizio Mazzino ) - Slide Free Press

Slide Free Press

#1 Free Press Network Magazine

martedì 4 gennaio 2011

Fatti, aneddoti, stranezze e ...stupidaggini da un Supermarket di Provincia. ( Maurizio Mazzino )

Fatti, aneddoti, stranezze e ...stupidaggini da un Supermarket di Provincia.
Maurizio Mazzino
di Anna Maria Gervasi – Slide Alessandria

Maurizio Mazzino, nasce ad Alessandria nel1969. Ragioniere, lavora da sedici anni in un piccolo supermercato di provincia. Dalla passione per internet alcuni anni fa è nato il suo blog di successo,http://vitadasupermarket.blog.kataweb.it/, da cui è tratto il libro “Vitadasupermarket” la sua prima opera.
In un ridente quartiere alla periferia della città c’è un supermarket dove lavora un giovane (sic!) abilissimo osservatore, un moderno “007“ nella raccolta, annotazione e racconto di fatti ed aneddoti di persone quasi sconosciute. Con ironia leggera e mai cinica Maury registra tutti gli aneddoti più stravaganti a cui gli è capitato di assistere, dai più divertenti ai più toccanti. Un libro spassoso e frizzante, che alla spensieratezza unisce un profondo spirito di osservazione, impossibile non riconoscersi in uno dei tanti clienti – personaggi che popolano “vitadasupermarket”.

Ciao Maurizio, da quale vissuto nasce questo ironico spirito di osservazione?
La risposta è semplice ed è non lo so. Nel senso che a me viene piuttosto naturale, quando osservo una persona trovare immediatamente una caratteristica che la identifica. Questo, lo ricordo, fin dalle scuole elementari. Probabilmente ereditato da mia mamma che conserva una memoria visiva di luoghi e persone veramente invidiabile. E poi forse questa “capacità” nasce dal fatto che per lavoro, vedo centinaia e centinaia di persone al giorno, di cui non conosco il nome, perciò mi serve una caratteristica fisica o comportamentale per poterle riconoscere e descriverle ad altri colleghi al necessario.

Come è nato il tuo primo libro?
Così di getto direi che è nato per caso e per gioco. Quando, come me, lavori da svariati anni, in un supermercato o comunque a stretto contatto con il pubblico, con la gente… beh, ne senti di cotte e di crude. Stupidaggini, strafalcioni, storpiature di parole senza senso che fanno veramente sorridere o addirittura ridere di gusto per cui un bel giorno di aprile del 2007 ho deciso di aprire, per gioco, un blog in cui ho raccolto parecchie storie carine, comiche, ironiche divertenti e non solo. Il blog, che poi è il papà del libro si chiama anch’esso, “Vitadasupermarket “. Man mano che passava il tempo mi accorgevo che i miei scritti piacevano, ed allora ho cominciato a pensare che si potesse trasformare in cartaceo ciò che scrivevo via web, in modo tale da permettere di leggere i miei scritti anche a persone diverse, soprattutto coloro che non amano internet, ma i libri veri. Ho fatto una cernita dei tantissimi aneddoti, ho aggiunto molte altre storie ovviamente non presenti sul blog, ho corretto il tutto ed ho sottoposto la mia bozza di libro all’ editore che dopo circa tre mesi ha deciso di pubblicarmi… Ed eccomi qui!!

Il libro chiude con il capitolo “non sempre si può ridere”, uno spaccato di vita vera e disagio sociale. Ci incontriamo personaggi in cerca di autore, sarai tu il loro narratore? Direi di no! Al momento no! Il mio libro “ Vitadasupermarket “ si compone di diverse sezioni, l’ ultima delle quali, in controtendenza si intitola “ non sempre si può ridere “ proprio perché a volte per lavoro, ti trovi a contatto con situazioni spiacevoli, piccoli furti, storie di immigrazione, o semplicemente ti ritrovi a parlare con persone talmente sole che tu, addetto alle vendite di un supermercato, sei l’unica persona con cui parleranno per tutto il giorno. Una situazione molto spiacevole. Ho precisato questo, per sottolineare che nel libro ci sono personaggi molto positivi ed ironici, ma anche negativi o comunque disagiati, ma nessuno di questi farà parte di un nuovo libro. Probabilmente la caratterizzazione di alcuni verrà ripresa nel mio prossimo libro che annuncio già non sarà un sequel, ma sarà sempre un romanzo, basato su esperienze di vita vissuta ed in parte autobiografica che ha come tema un viaggio… Resto così molto vago per ora, anche perché il secondo libro è in stato talmente embrionale che non sono in grado di dire quando verrà pubblicato e se mai verrà pubblicato. In caso positivo però… beh, certamente lo farò sapere!!

E’ un iniziativa di SLIDE ALESSANDRIA
Direttore Concessionario Alessandria - Giancarlo Cecconello giancarlo.cecconello@slideitalia.it
Direttore Locale SLIDE – Basso Alessandrino - Anna Maria Gervasi