Slide Free Press

Slide Free Press

#1 Free Press Network Magazine

lunedì 26 ottobre 2020

La vera storia di Francesca Pepe e le bugie su Miss Europa

26 ottobre
La vera storia di Francesca Pepe e le bugie su Miss Europa

Devis Paganelli, il "boss italiano dei casting", fino ad ora rimasto in silenzio, ha deciso, dopo quanto emerso ieri a Domenica Live, di dare spazio a quanto realmente accaduto inerentemente alla vicenda "Miss Europa" e Francesca Pepe. Lui all'epoca, dopo aver terminato la collaborazione con Miss Universo all'epoca della Fondazione Donald Trump, era in quel periodo il licenziatario italiano del contest Miss Europe World, proprio il concorso oggetto del dibattito Francesca Pepe vincitrice/Francesca Pepe bugiarda".

Sig. Paganelli, come mai, non ha voluto esprimere pareri in merito per tutto questo tempo, facendosi vivo soltanto ora?
Sono dell'idea che come si suol dire, tutto fa audience e non volevo mettere in cattiva luce una ragazza giovane, con la fortuna, se vogliamo chiamarla così, di essere arrivata in tv su una trasmissione ammiraglia in prima serata.

E come mai ora questo cambio di rotta?
Innanzi tutto, è uscita. E' stata votata dal pubblico che l'ha voluta fuori. Pertanto in questo momento, non comprometterò certamente una sua potenziale vincita del programma. Oltre questo, non mi è piaciuto il suo comportamento degli ultimi tempi, dove con arroganza ha spesso parlato di "essere se stessa".

E cosa c'è di nuovo rispetto a quanto già emerso in merito alla vicenda "Miss Europa"?
Intanto voglio sottolineare che, rispetto alla tendenza delle notizie apparse, che come taglio hanno tutte rivolto questioni dubitative sul titolo di Francesca, senza entrare mai nel merito sul perché sia arrivato quel titolo. Ma di questo parlerò dopo. 

Entriamo nel merito allora del titolo intanto.
Dico subito che, come prima stupidaggine, chiarisco che Francesca Pepe non mi risulta abbia mai vinto nessun concorso a Malta per presenziare a Beirut. E già qui bisognerebbe capire chi l'ha eletta, il perché sia stata eletta e sopratutto come dal momento che non si mai svolta nessuna finale nazionale ne a Malta ne alcun contest in tal senso. Leggo anche che risulta aver vinto Miss Malta nel 2016, ma Miss Malta non si svolge più dal 2012. Qualche domanda me la sarei fatta, fossi stato un autore del GF, ma forse ci sono altri motivi per l'ingaggio e la vittoria di un titolo mai vinto, era solo il pretesto per farla entrare. 

Altro?
Si. Il concorso al quale ha partecipato non è Miss Europa, bensì Miss Europe World che è  un'altra cosa. Altro particolare sbagliato : L'evento si è svolto nel 2016 e non nel 2018 come spesso afferma Francesca erroneamente. Nel 2016 ero licenziatario italiano di Miss Europe World che nulla ha a che fare ripeto con Miss Europa. In quell'anno, la vincitrice di Miss Principessa d'Europa in Italia, aveva il diritto di presenziare alla finale mondiale di Miss Europe World che si è tenuta a Beirut e dove per noi, è andata a rappresentare l'Italia, Veronica Avanzolini.

Cosa trova di strano in tutto questo?
Per partecipare ad una finale mondiale, si versa un quota di partecipazione importante che in quel periodo era fissata in circa 2000 dollari, oltre spese di viaggio e quindi per il volo andata e ritorno. Tali somme vengono versate solitamente da chi in una nazione gestisce un concorso nazionale gemellato con la finale mondiale. In Italia il licenziatario ero io e quindi ovviamente dopo le selezioni del concorso Miss Principessa d'Europa, abbiamo inviato a Beirut la nostra rappresentante, versando relative quote. Francesca Pepe è italiana, vive in Italia, ma magicamente è arrivata a Beirut, con il titolo di rappresentante di Malta, con la scusa che la nonna era stata eletta Cavalliere dell'Ordine di Malta, che per altro non ha alcuna valenza per la rappresentanza di un Paese.

Lo vede come lacunoso?
Certo. Chi ha convocato Francesca Pepe a Beirut? Non esisteva un licenziatario per Malta. E non ha partecipato ad eventi che l'hanno eletta rappresentante di Malta. Pertanto la domanda che nessuno si è fatta è semplice : Chi ha preso contatti con la direzione nazionale di Miss Europe World per proporre Francesca Pepe quale rappresentante di Malta trovando l'escamotage di Malta per far partire un italiana? Ma sopratutto, chi si è preso l'impegno economico di sostenere i costi di questa partecipazione per conto di Francesca Pepe? E come mai si è preso questi impegni?

Però poi ha vinto una fascia alla finale.
Intanto, preciso che, la nostra Miss, a rappresentanza dell'Italia, Veronica Avanzolini, durante la sua permanenza a Beirut, notò degli atteggiamenti a suo parere discutibili, da parte di alcuni componenti della direzione generale organizzativa. Diciamo che notava una troppa confidenza da parte di qualche soggetto che sembrava lasciar intuire l'opportunità di vincere qualcosa a fronte di qualche concessione. Non entro nel merito ma credo si capisca. All'epoca pensai che con buone probabilità, erano le fantasie di una ragazza sotto pressione in un paese estero, catapultata in una situazione che non è da tutti i giorni. 

E poi?
Però poi l'anno successivo, avendo inviato a rappresentare l'Italia, la nuova vincitrice di Miss Principessa d'Europa, Rebecca Givone, mi scriveva, durante la sua permanenza, le medesime cose. A quel punto, proprio durante la permanenza di Rebecca a Beirut, ho diffidato gli organizzatori a mantenere un comportamento più consono, sospendendo immediatamente ogni rapporto di collaborazione.

Questo cosa ha a che fare con Francesca?
Intanto preciso che a Beirut, Francesca è arrivata dopo qualche giorno dall'arrivo delle altre miss in gara. Che è già cosa poco chiara, dal momento che tutte, per poter concorrere, hanno dovuto rispettare giorno e data di convocazione. E' arrivata la, come italiana, ma in rappresentanza di un altro Paese. Non ha vinto nessuna selezione di alcuna finale nazionale di Malta quindi è stata convocata direttamente. Qualcuno ha pagato una quota importante e le spese di viaggio. E dopo tutto ciò che mi hanno raccontato, su quello che si ipotizza come comportamento strano da parte degli organizzatori, la Francesca torna a casa con la fascia First Runner Up che sarebbe la seconda classificata per capirci e cioè la prima dopo la vincitrice.

Questi sono solo suoi pareri.
Che sia arrivista, questo è evidente credo. A questo punto mi vengono dubbi anche sul perché sia stata ingaggiata, oltretutto come VIP al Grande Fratello. Ma ovviamente sono solo pareri del tutto personali. Del resto, l'anno prima era presente tra i VIP, come si ricorderanno in molti, Asia Valente sulla quale ho da raccontare aneddoti similari e che riportano allo stesso mio dubbio sull'ingaggio nella casa.

Torniamo a Francesca. Lei ha vinto la fascia First Runner Up e non ha vinto il contest.
Diciamo che il vizio di dire balle, mi pare sia intrinseco nel carattere di questa ragazza. Nel 2016,  vidi apparire un articolo sul giornale La Nazione, con il quale si dava per vincitrice di Miss Europe World a Beirut, proprio Francesca Pepe. L'articolo in questione è già apparso anche in relazione alla vicenda che ultimamente è stata sollevata, quando poi Francesca ha ammesso di aver raccontato una balla. Ciò che rende colpevole Francesca, di essere recidiva è che all'epoca, fu proprio lei, ad andare a raccontare ai giornalisti del giornale, che aveva vinto il concorso a Beirut.

E come può dirlo?
In qualità di licenziatario nazionale di Miss Europe World, consapevole che il titolo non era certo stato vinto da Francesca, inviai una diffida al giornalista e a Francesca stessa. Contestualmente a marzo 2016 uscì, a seguito delle mie dichiarazioni anche un articolo online "Francesca Pepe e la bufala della vittoria". Apriti cielo.

Cosa accadde?
Mi telefonò una persona che presentandosi come Franco Sabbadini, mi intimava a far rimuovere l'articolo su Francesca e la bufala. Il medesimo, presentatosi telefonicamente come rappresentante di fotomodelle e modelle ma che dal numero telefonico fisso, risultava essere della Farmacia Sabbadini di Udine, mi ha anche mandato una mail con la quale mi diceva di far parte di associazioni di industriali e che stava rientrando da Beirut. Contestualmente mi scriveva anche l'avvocato Valter Pizzoli, ingaggiato dalla Pepe, per diffidarmi al far rimuovere articoli che lasciavano intendere la cattiva fede di Francesca nelle dichiarazioni false sulla vincita.

E lei cosa fece?
Presi contatti con il giornalista Giovanni Bertocchi che pubblico la notizia e che mi rispose in forma scritta : "francesca si è presentata alla nostra redazione il giorno 10 marzo assieme alla madre asserendo di aver vinto il concorso di miss europa che si è tenuto a beirut. a corredo ci ha mostrato molte foto, alcune pubblicate, spiegando che gareggiava per malta (noi infatti abbiamo scritto perchè senza ovviamente verificare se ciò fosse vero in quanto non dubiti della buona fede di una persona). ad una mia perplessità (avevo chiesto la foto con la fascia di miss europa) ha telefonato davanti al suo fotografo che gli ha risposto che non l'aveva. a quel punto mi ha inviato quella con la corona  assieme a Julia, lei mi dice concorrente della moldova".

Questo quindi significa che è stata Francesca a far uscire un articolo sbagliato?
Esatto. Almeno il giornalista afferma questo. Nel senso che sembrerebbe che Francesca avesse volutamente far uscire l'articolo con queste caratteristiche. Probabilmente non era a conoscenza di un licenziatario italiano e magari pensava che nessuno si sarebbe accorto.

Ma Francesca si fece viva?
Certamente, con una telefonata inizialmente molto innervosita e con mille scuse. Affermava, senza sapere che mi ero già sentito con il giornalista, che era il giornalista ad aver capito male e che non era colpa sua. Però poi, appresa la notizia che il giornalista aveva dato la spiegazione realistica di quanto avvenuto, Francesca si scusò con una mail, facendo anche rettificare l'articolo, dove apparvero poi altre invenzioni, come il fatto che sarebbe di li a poco, partita per Los Angeles.


Quindi in definitiva, tutto questo racconto è al solo fine di chiarire cosa?
Ho solo voluto raccontare esattamente com'è andata. Francesca racconta volutamente balle, senza considerare che al giorno d'oggi le cose vengono alla luce immediatamente poi. Ciò che posso dire però, che i motivi che l'hanno portata alla finale di Miss Europe World senza aver mai vinto alcunché e i motivi che l'hanno portata al Grande Fratello VIP in veste di VIP senza essere VIP forse sono i medesimi e a quanto pare, funzionano. Quindi brava Francesca.  Mi rimane solo un dubbio, chi è Franco Sabbadini? E chi è che ha fatto in modo che rappresentasse Malta alla finale di Miss Europe World? E infine, perché il Grande Fratello ha scelto Francesca come VIP da convocare nella "casa" televisiva più famosa d'Italia?

Continua...

lunedì 19 ottobre 2020

Carlos Corona grida al padre Fabrizio Corona, con Nina Moric in lacrime

19 ottobre
Carlos Corona grida al padre Fabrizio Corona, con Nina Moric in lacrime


A poche ore dallo sfogo di Fabrizio Corona a Domenica Live su Canale 5, arriva il video choc del figlio Carlos, sul profilo Instagram della madre Nina Moric in lacrime.
Dalle parole di Carlos sembra emergere un altra verità e sopra tutto si sentono frasi con le quali non si lasciano dubbi sulla volontà di questo giovane ragazzo, che vuole andarsene all'estero con la madre.


Segui il boss italiano dei casting su Instagram : 


  


 

Continua...

martedì 23 giugno 2020

Al via il calendario 2021 di Vogue Top Models Agency a Riccione

23 giugno
Al via il calendario 2021 di Vogue Top Models Agency a Riccione
Sono  12 e provengono da tutta Italia le 12 fotomodelle selezionate dalla Vogue Top Models Agency per il Calendario Ufficiale 2021.
I loro nomi sono : Martina Dogà, Ilaria Brigante, Jaclean Omacini Tubanti, Giulia Mancin, Deborah Paglia, Martina Solla, Carlotta Necchi, Giulia Mazzocchi, Anna Podda, Elisa Vidali, Aurora Muneratto, Sofia Campana.
Quattro giorni di foto ed eventi, per le ragazze che scatteranno con Davide Vignes il fotografo moda internazionale legato all'agenzia, per la quale ha ricevuto incarico per la direzione artistica nel 2016 dal presidente Devis Paganelli


Tutto si svolgerà a Rimini, ospiti dell'Hotel Eliseo (http://www.hoteleliseo.it) che in occasione di questo evento ha ideato una promozione esclusiva per tutti : Vacanza Gratis per tutti coloro che hanno fino a 17 anni (info : http://www.hoteleliseo.it/promosocial). Alcune pagine del calendario saranno realizzate nella bellissima Villa "Tabarrini" di San Marino, tra auto di lusso e piscine, con tre mensilità concretizzate al Samsara Beach di Riccione.  Una speciale pagina denominata "13" sarà dedicata alla fotomodella professionista Deola Godini, inviata speciale di Star Television.
Special Guest
: Trucco e parrucco del Paolo de Maria Staff, il makeup artist dei VIP.

de  da
Continua...

sabato 18 aprile 2020

Verified Badge è una truffa? verifiedbadge.co la spunta blu è una fregatura

18 aprile
Verified Badge è una truffa? verifiedbadge.co la spunta blu è una fregatura
Non fidatevi del sito verifiedbadge.co  è una truffa.
Ci sono molti servizi che propongono e propinano l'opportunità di ricevere la spunta blu su Instagram come utente certificato e originale.  Tra i tanti siti che vendono follower, like e quant'altro, in molti possono recuperare tramite motori di ricerca il portale VERIFIED BADGE che per molti almeno in apparenza può sembrare una truffa. Il sito infatti offre due opportunità di acquisto, una da 49 e una da 149 dollari. Spacciano l'acquisto del servizio base come quello meno costoso e quello più oneroso come più professionale.




Tanti si chiedono. Ma non è che è le solita fregatura per spillare soldi a ignari utenti che pensano di ottenere questa spunta blu come i grandi vip?
La risposta non è difficile. Intanto se si visiona meglio il sito si possono trovare alcuni dettagli che lasciano presagire che si tratta di un vero e proprio raggiro e che sia effettivamente una truffa in piena regola. 
Intanto, il pagamento è solo con carta di credito e non c'è traccia di paypal ad esempio. Infatti con paypal si può pretendere il rimborso per acquisti di servizi non erogati, mentre con carta di credito se hai pagato e non arriva nulla, arrivederci e grazie con tanti saluti.



E' una truffa
Poi si nota bene evidente che il servizio non è garantito e che in caso di mancata attribuzione di Spunta Blu si ritenterà alla richiesta.

Abbiamo testato noi il servizio acquistando quello più economico.
Promettono di realizzare dei contenuti in rete, come articoli, pagine, credibilità per poi occuparsi loro della richiesta a Instagram attraverso a loro canali ufficiali privilegiati.

Dopo il pagamento sono spariti immediatamente.
Dopo 20 giorni dal pagamento, abbiamo chiesto informazioni e dopo 3 solleciti ci hanno risposto :

"La richiesta non è andata a buon fine e Instagram ha rifiutato la proposta. Se vuole possiamo riprovare, pagando di nuovo 49 dollari".
Ovviamente senza traccia nemmeno delle attività che avevano promesso (ne pagine, ne articoli ne alcuna attività utile a questa finalità).
Oltre il fatto che nel sito non è scritto che se non viene accettato, è indispensabile pagare di nuovo.

E' quindi da ritenere assolutamente una truffa.

Continua...

martedì 14 aprile 2020

La verità e i segreti sul Coronavirus COVID19?

14 aprile
La verità e i segreti sul Coronavirus COVID19?


MORIREMO TUTTI! 
Di fame o di COVID19?
In entrambe i casi, quanto avrà contato la p
olitica?
di Devis Paganelli



Verità? Non sappiamo se quello che scriverò sia verità. Segreti? Non sappiamo se questi che seguono siano o meno segreti. Ciò che è evidente è che molti non sono a conoscenza di informazioni fondamentali.
Ho deciso, con la grande mole di informazioni che ho letto, con tutto e il contrario di tutto, con obblighi, divieti, autorizzazioni revocate, commissari che dicono una cosa con ministri che contraddicono i commissari, governatori che informano su questioni che poi l'Organizzazione Mondiale per la Sanità smentiscono, sono solo alcune delle questioni che mi hanno portato a scrivere quanto segue.
Il Covid19 è un virus potente e molto virale, che cambia e si modifica, per "difendersi" come accade esattamente per noi che vogliamo difenderci da lui. Ce ne stanno raccontando ogni giorno una diversa, ma i numeri sono numeri e se la matematica non è una favola, allora stanno portando alla morte economica 50 milioni di persone, per salvarne poche decine di migliaia (facendone morire tranquillamente 600.000 all'anno per cancro).
Perché?

MORIREMO TUTTI O CAMBIEREMO VITA
Non è un complotto sia chiaro. Non è la verità assoluta. Ma è forse una pessima e mal congegnata favola che ora ti racconterò male, in maniera antipatica, forse folle e poco credibile in apparenza. Ma tutto sta accadendo proprio come ti sto per evidenziare nella speranza che qualcuno possa prima o poi possa dirmi che sbaglio o che sbagliavo e che magari presto torneremo tutti per strada a ridere e scherzare come una volta.

NON SARA' NULLA COME PRIMA
C'è una tesi su quanto in realtà stia accadendo e che ci stanno comunque comunicando a piccole dosi per non generare il terrore e psicosi. Se ci avessero detto da un giorno all'altro che avremmo dovuto vivere e/o convivere per mesi o forse anni con quarantene e virus avrebbero generato un allarme mondiale che avrebbe portato suicidi di massa, psicosi collettive, rivolte.

LO SAPEVANO DA TEMPO
Persone molto influenti hanno comunque da tempo, esternato la propria posizione in merito ma sono informazioni che i telegiornali ovviamente tendono a non diffondere.
Cosa accadrà? Ormai sembra quasi certo. Ora ti spiego quella che appunto è una tesi che sempre di più prende forma giorno dopo giorno.
Tesi in parte condivisa come ti dicevo, con alcune personalità autorevoli, incluso Bill Gates uno degli uomini più ricchi al mondo, noto per aver fondato Microsoft e per aver ideato e progettato Windows.
Lui sostiene una fondazione che studia i virus lo sapevi? Si chiama Bill and Melinda Gates Foundation e proprio in questo momento sta lavorando al vaccino per il Covid19 come tante altre entità che ci stanno provando.

PASSERANNO MESI FORSE ANNI
Ora ti racconto quanto tempo starai ancora a casa in quarantena secondo questi scenari e perchè dovrai cambiare stile di vita, lavoro e forse anche i rapporti con le persone che conosci. E se sei una persona abituata a frequentare discoteche, cinema, teatri, stadi e/o luoghi affollati, anche se questo è l'ultimo dei problemi, dovrai imparare a farne a meno per lungo tempo.

BRUTTE NOTIZIE
Inizio subito con il darti una brutta notizia : A mio parere avremo a che fare con il Covid19 e con le restrizioni ancora per mesi. Forse addirittura un anno e non solo, ci saranno altri virus che ci cambieranno la vita. Ora ti spiego come e perché.

IL VIRUS E' FORTE
Il virus Covid19, non sarà combattuto con la quarantena, in quanto, risulta essere, a quanto si apprende dalle notizie, in grado di replicarsi e di rimanere nell'aria, per molte, molte settimane, ed è in grado di resistere mesi negli asintomatici, che però possono comunque contagiare altri che magari, con difese immunitarie basse, possono morire.

L'ARMA PER VINCERE ORA NON C'E'
L'unica maniera, che avremo per vincere il Covid19, è il vaccino, che però ora non c'è. Fino a quando non avremo il vaccino, non arriveremo mai alla fase 4 dell'emergenza, quindi tornando alla normalità. Alterneremo purtroppo la fase 1 con la fase 2, per un periodo, ad oggi non ipotizzabile ancora. Ti spiego ora, le fasi ipotetiche che forse non conosci.
Fase 1 è quella del lockdown. Quella attuale in quarantena totale.
Fase 2 è quella con una parte di persone che potrà uscire, alcune attività riaprono a d orari precisi. Non si può stare in gruppi di più di 2 o 4 persone.
Fase 3 è la fase dove una parte di persone potrà uscire, e si allarga il tipo di aziende che possono riaprire
Fase 4 è la fase dove tutti possono uscire, tutte le aziende riaprono, riaprono discoteche, teatri, cinema e luoghi di assembramento. Le mascherine e i guanti saranno, comunque consigliati e suggeriti per sempre nel tuo futuro, e nella vita di tutti.

UNA NUOVA VITA
La nostra vita sarà cambiata, ed è indispensabile pensare a nuovi modelli di business da svolgere, a casa o comunque in isolamento. La popolazione replicherà povertà. La metà delle aziende chiuderà.

UN VACCINO CON FUTURO INCERTO
Non solo, il vaccino, quando arriverà, sarà di massa, e diffuso troppo presto, rispetto alle tempistiche solite, che si impongono a medicine e vaccini, pertanto non conosceremo eventuali effetti collaterali, a medio e lungo termine. Questo, a meno che, fortuna vorrà, non venga utilizzato un farmaco già esistente, e lungamente testato per altre malattie, e che si sarà appurato, funzionare anche per il Covid19.

L'OMS CHE CAMBIA IDEA OGNI 2 GIORNI
L'Organizzazione mondiale della sanità, sa bene che sarà così anche se personalmente oggi, la credibilità di questa entità è messa a dura prova. L'Organizzazione mondiale sta prendendo tempo, cambiando di settimana in settimana la propria posizione sul Covid19.
non è pandemia, è pandemia.
non servono le mascherine, servono le mascherine.
i tamponi sono spesso falsi negativi, i tamponi sono affidabili.
il virus non rimane nell'aria, il virus rimane nell'aria.
il virus non si attacca alle superfici, il virus rimane sulle superfici
il virus non si contagia agli animali, il virus si contagia anche agli animali
....e cosi via.
Questa mancanza di preparazione e competenza ha reso O.M.S. priva di credibilità.

COME USCIRE DALLA SITUAZIONE
Come tutti i virus pandemici, le strade per superarli sono SOLO 3 :
Morirne.. Vaccinarsi..Contagiare tutto il popolo
Il popolo si rende autoimmune contagiandosi e superando il virus come accade per tutte le influenze. Nell'ultima ipotesi, una parte, pari a circa il 3% dei malati gravi o con situazioni pregresse, in base alle informazioni che vengono diffuse, muore. Come accade per altro per i tanti virus influenzali ogni anno, anche se molti non ne sono informati e non se ne accorgono.

IL CANCRO
Il cancro fa 15.000 morti al mese in Italia, grazie alle sigarette legalizzate dallo Stato e oltretutto fonte di reddito per le casse italiane (1 miliardo e mezzo di euro all'anno).
Il Coronavirus19 ha fatto 20.000 decessi in due mesi (in questi due mesi sono morte 30.000 persone per cancro e nessuno ne ha parlato).
In questo periodo di quarantena, se vuoi andare a trovare tua sorella a 1 km da casa, questo non è consentito anzi è vietato per decreto. Se vuoi andare a comprare le sigarette, questo è consentito (15.000 morti di cancro al mese, in base ai dati 2016 che nel frattempo pare siano aumentati notevolmente)
Incredibile vero?
E sia chiaro, questa restrizione è solo in Italia. In tutto il mondo vige quarantena ma le nostre restrizioni sono veramente esclusive e dettate da decreti del nostro governo, che come sappiamo ha cambia le certificazioni di giorno in giorno.

SISTEMA SANITARIO NON PREPARATO
Tornando al Covid19, il problema della terza opzione e cioè la soluzione del contagio di massa per renderci autoimmuni, questa metterebbe in difficoltà il Sistema Sanitario Nazionale, attualmente non pronto ne organizzato per far fronte a respiratori e posti letto, per una così grande potenziale quantità di malati, in un periodo così concentrato.
Ecco perché siamo in quarantena.

PING PONG
Appena avranno gestito, le emergenze di questo periodo, daranno il via alla fase 2, riapriranno le strette, per un periodo di due mesi, per poi ritornare alla fase 1, così da gestire nuovamente, il nuovo flusso di contagi, senza intasare ospedali. Di nuovo tutti a casa.
Questo ping pong, da fase 1 a fase 2 e viceversa, si alternerà fino all'arrivo di un vaccino di massa, o in alternativa nel frattempo, dell'immunizzazione di massa, che avverrà negli spazi tra fase 1, e fase 2.

SALVARNE 1 PER FARNE MORIRE 100.000
Se la logica è che il Covid19 uccide il 3% dei malati gravi con patologie pregresse (non è la norma ma è quanto si apprende), il ragionamento che consegue è che, se su 110.000 contagiati su 60 milioni di persone, sono deceduti in 19.000, significa che la percentuale di morte è del 10% sui contagiati (ricordate che oltre tutto ci raccontavano il fatto che i decessi erano del 3% dei contagiati, anche qui raccontando favole).
Ragioniamo sui numeri :
Siamo 60 milioni di italiani
Risulta che su 300.000 tamponi, in 100.000 siano positivi (teniamoli per buoni anche se il grado di affidabilità del test è poco coerente per falsi negativi e falsi positivi).
Ciò significa che potenzialmente (è una statistica molto approssimativa e forse lontana dalla realtà) potremmo essere già positivi o esserlo stati (come accade per la maggior parte delle influenze) anche intorno ai 15 milioni di italiani (come qualcuno ha già ipotizzato).
Su 15 milioni di italiani, oggi abbiamo comunque un totale di 19.000 decessi probabilmente anche grazie al contenimento.
Questo dato ci dice due cose :
1- Su 15 milioni di contagiati = 19.000 decessi (percentuale pari all'1,5% di decessi sui positivi).
2- Se anche, paradossalmente si fosse contagiata l'intera popolazione, ad oggi avremmo sempre ipoteticamente e con stima molto fantasiosa, un totale decessi di 80.000 persone.
Tutto quanto sopra ventilato, ci dice che, con un totale di contagio nazionale, le morti stimate potrebbero essere di 80.000, su tutta la popolazione italiana qualora il virus si fosse diffuso senza restrizioni.

Ricordiamo che le morti annuali per cancro sono di 170.000 vero?
Che le sigarette sono del Monopolio dello Stato (le sigarette i tabaccai le comprano dal Monopolio che ottiene un vantaggio economico di circa 4 euro su un pacchetto che ne costa 5). Oggi, per salvare 80.000 persone (quando ne muoiono 176.000 l'anno per cancro legittimato dallo Stato), sono state messe in campo strategie che impoveriscono e faranno morire di fame milioni di persone.

Ad oggi, la statistica dice che con buone probabilità non moriremo di COVID19.
Ma statisticamente se continua così, è molto più facile che si muova di fame.
La gente è stanca, di destra, di sinistra, alti, bassi, magri, grassi.

Chiunque si è accorto che si respira sempre di più, l'odore della rivolta.


Continua...

martedì 24 marzo 2020

MISS OVER in gara a Bellissima Italiana, il concorso di bellezza nazionale per over 30

24 marzo
MISS OVER in gara a Bellissima Italiana, il concorso di bellezza nazionale per over 30
Le MISS OVER si mettono in gioco nel concorso di bellezza nazionale in onda sui canali SKY, BELLISSIMA ITALIANA, dove belle e intraprendenti donne con 30 anni compiuti, sfilano sulla passerella facendosi conoscere dalle giurie di qualità dedicate alle Miss Over. 


Requisiti delle Miss Over
Bella presenza, con età minima di 30 anni, ma sopratutto voglia di farsi notare, di giocare, di divertire e di divertirsi in quattro categorie : Bellissima Italiana Sprint (Miss Over dai 30 ai 40 anni), Bellissima Italiana Over 40 (Miss Over da 31 a 50 anni), Bellissima Italiana Over 50 (Miss Over dai 51 ai 60 anni), Bellissima Italiana Top (Miss Over dai 61 anni e oltre). Tutte le Miss Over possono, se lo desiderano, sfilare in abito elegante, per poi presentarsi al pubblico con una breve intervista, per finire con l'esibizione (sempre per chi lo desidera e senza alcun obbligo) cimentarsi in un talento o un abilità. Alcune calcheranno la passerella e il palco anche in costume da bagno. 
Le più temerarie infine (o forse semplicemente le più esibizioniste) potranno sfilare anche in intimo. 

Il concorso di bellezza nazionale Bellissima Italiana per Miss Over è nato dall'idea del noto agente dei VIP Devis Paganelli, già talent scout internazionale, produttore televisivo e titolare di importanti format in onda sui canali SKY : "Ho voluto dare spazio alle belle donne italiane, di tutte le età, perché ritengo che la bellezza sia al suo apice proprio dopo i trent'anni. E' bello vedere sulla passerella, non solo le ragazzine, ma anche le mamme e perché no, le nonne. Abbiamo in Italia le donne più belle del mondo".

Per iscrizioni gratuite e selezioni in tutta Italia : http://www.bellissimaitaliana.it

Continua...

martedì 3 marzo 2020

ASIA VALENTE, il video segreto

03 marzo
ASIA VALENTE, il video segreto
ASIA VALENTE
Il ballo segreto di Asia Valente, durante i casting di Devis Paganelli "il boss italiano dei casting".
Una sexy Asia Valente, che dopo aver svelato l'acquisto di follower per la sua pagina instagram, si esibisce in un sexy ballo.
Asia Valente, sexy girls italiana, al Grande Fratello

Qui sotto il VIDEO parziale.
Se vuoi vedere quello completo clicca qui :
https://www.youtube.com/watch?v=QYJTswbADOk&feature=emb_title


Continua...

mercoledì 19 febbraio 2020

MIR Tech 2020 nel segno dell'innovazione e dello spettacolo

19 febbraio
MIR Tech 2020 nel segno dell'innovazione e dello spettacolo

8 - 10 marzo 2020, Fiera di Rimini. Sono queste le date e il luogo che addetti ai lavori e appassionati del mondo dello Showbiz si devono segnare in agenda per non perdersi la quinta edizione di MIR Tech, la fiera organizzata da Italian Exhibition Group diventata punto di riferimento del settore, grazie ad un format unico nel suo genere con focus sul mondo delle tecnologie Light, Sound, Visual, Integrated System & Broadcast.
Tante riconferme ma anche molte novità e un calendario ricco di appuntamenti. Si parte con LIVE YOU PLAY, uno dei contenuti storici di MIR Tech che quest’anno occuperà 4 padiglioni della fiera e ospiterà palchi sui quali si esibiranno dal vivo artisti del mondo musicale e del teatro per dare dimostrazione al pubblico della potenza e del fascino delle tecnologie all’avanguardia delle più rilevanti aziende di settore. A questi si aggiunge quest’anno una grande new entry: si chiama AMG Arena ed è un padiglione interamente dedicato al mondo broadcasting, ideato e realizzato da AMG International, la più importante realtà italiana di servizi di progettazione e allestimento di show a 360°. Saranno in mostra video wall, riprese in Ultra HD e contenuti 4K, fino ad un percorso interattivo nel backstage e un vero set cinematografico.

Un grande show che si rispetti però non è tale senza luci. Per questo saranno presenti in fiera ospiti di fama internazionale. Marco Balich - Chairman di Balich Worldwide Shows e Produttore Esecutivo di Cerimonie Olimpiche e grandi live show in tutto il mondo- che presenterà ‘Future is Illuminated’, talk show dedicato al mondo delle luci, capace di far vivere le emozioni che animano i grandi eventi; i lighting designer Marco De Nardi, Jordan Babev, Aldo Visentin, Marco Piva, Nicholas Di Fonzo e Marco Filibeck - autori degli spettacoli di luce di grandi artisti come Negramaro, Andrea Bocelli, Subsonica e tanti altri - saranno invece protagonisti di ‘Lighting Designers @Work’, il laboratorio che darà vita a un Visual Show. E ancora Audio Vivo, il seminario in programma lunedì 9 marzo che si occuperà di approfondire i principali aspetti audio di un evento o concerto come qualcosa di vivo, tangibile e dinamico, tramite sessioni tecniche e pratiche a cura di Angelo “Pavarotti” Camporese, monitor e sound engineer degli spettacoli di Laura Pausini. Elisa, Eros Ramazzoti, e i fonici Adriano Brocca e Alberto “mente” Butturini.

Ci sarà inoltre una Dj Zone, con alcuni dei DJ icone del momento, come il duo Merk & Kremont che racconteranno nel corso di un panel la loro storia, dai primi passi mossi nel DJing alle produzioni che sono diventate delle Hit fino alle performance live che hanno infiammato i dancefloor di festival e club in tutto il mondo.

Il calendario completo degli eventi è disponibile sul sito ufficiale di MIR Tech: www.musicinsiderimini.it
Continua...

mercoledì 8 gennaio 2020

SuperMiss, il reality, in onda sui canali SKY dal 14 gennaio alle ore 20

08 gennaio
SuperMiss, il reality, in onda sui canali SKY dal 14 gennaio alle ore 20

Finalmente è nota la data di messa in onda, per la prima puntata di Supermiss il reality dove tutto è permesso, con 22 concorrenti che si sfidano a colpi di "like".
Le riprese si sono svolte a Rimini e Riccione, con la produzione di Devis Paganelli con la presenza delle concorrenti provenienti da tutta Italia. Impareremo a conoscerle meglio nelle 20 puntate da 12 minuti in onda su SKY canale 821 ogni martedì alle ore 20.00 a partire dal prossimo 14 gennaio.

Per chi non riuscisse a sintonizzarsi sul plafond sky, potrà vedere le puntate su alcuni canali regionali del circuito Star Television oppure direttamente in streaming dai seguenti link (i link si aggiorneranno di settimana in settimana).
Slide Free Press vi anticipa già la prima puntata in anteprima visionabile dal seguente link.


Tutte le puntate sono visionabili anche su Youtube in Streaming  https://www.youtube.com/c/StarTelevisionItalia


Continua...

giovedì 2 gennaio 2020

Lo sposalizio del mare con le Principesse

02 gennaio
Lo sposalizio del mare con le Principesse




È dal lontano 1445 che a Cervia si ripropone, anno dopo anno, il tradizionale Sposalizio del Mare.
Per la 576° edizione l’appuntamento è a giugno 2020
Durante i festeggiamenti per lo Sposalizio del Mare Cervia si anima di mercatini artigianali, appuntamenti gastronomici, tornei di tiro con l’arco e mostre d’arte. In occasione di questa edizione l'evento vedrà presenti alcune Miss di Miss Principessa d'Europa che insieme ad alcuni ragazzi del territorio metteranno in scena un fidanzamento simbolico tra colui che troverà la fede in oro lanciata nel mare del Porto Canale di Cervia e una delle bellissime concorrenti del Contest ideato dal Patron Devis Paganelli.
Continua...

mercoledì 20 novembre 2019

Flavio Zinni, ci parla di Devis Paganelli, il boss italiano dei casting.

20 novembre
Flavio Zinni, ci parla di Devis Paganelli, il boss italiano dei casting.

 Flavio Zinni, precede all'intervista di Devis Paganelli "Il boss italiano dei casting" con questo "cappello" introduttivo.

Continua...

giovedì 11 aprile 2019

Garrett Contest, ecco chi sono le bellissime dell'evento

11 aprile
Garrett Contest, ecco chi sono le bellissime dell'evento
Ilaria Di Bari, Asia Fornari, Giulia Gabanini e Ilaria Briccolani. Sono loro le quattro incantevoli miss che - nelle vesti succinte di "detectorine" - parteciperanno alla prossima edizione del "Garrett contest", la più importante gara italiana di ricerca con metal detector che si disputerà il prossimo 28 aprile (dalle ore 9) sulla spiaggia libera davanti a piazza Costa a Cesenatico.
Avvolte nelle loro tutine "Garrett" avranno il compito di "disturbare" i concorrenti senza, tuttavia, mai alterare il regolare svolgimento della gara.
Tutte bellezze "made in Romagna", le quattro modelle - malgrado la giovanissima età - hanno già una loro storia fatta di passerelle, riflettori e gossip, come Ilaria di Bari già ospite dei salatini Mediaset grazie alla sua fresca love-story con Patrick Baldassari, l'ex di Valeria Marini "mollata" proprio per Ilaria nell'ultima edizione di Temptation Island. O come Asia Fornari, grande appassionata delle due ruote (è stata Miss Ciclismo 2015) e con il chiodo fisso della moda. O come Giulia Gabanini, appena maggiorenne ma già una "decana" dei concorsi di bellezza dove ha sempre fatto incetta di fasce e corone. O come Ilaria Briccolani, soprannominata "The Body", una delle più promettenti interpreti italiane del model fitness, non a caso reduce dalla partecipazione ai campionati del mondo di specialità. Saranno dunque loro - evento nell'evento - l'irresistibile coreografia vivente del Garrett Contest di Cesenatico, la gara di metal detector più appassionante e, da oggi, più seducente del mondo.

Info ed iscrizioni www.garrettcontest.it
Continua...

mercoledì 10 aprile 2019

A Bagnacavallo si guarda il mondo con l'anima

10 aprile
A Bagnacavallo si guarda il mondo con l'anima
"Vedere il mondo con l'anima e praticare un'Arte che Curi". Da un progetto di Claudia De Matteis - evolutrice, ricercatrice spirituale ed esperta in discipline olistiche, fervente sostenitrice del pensiero di Alejandro Jodorowsky - (ri)nasce lo Spiritual Festival, il grande contenitore dedicato agli operatori dell'anima in programma dal 3 al 5 maggio all'Antico Convento di San Francesco a Bagnacavallo. 
Ambiziosa la finalità di questa terza edizione che, ancora una volta - riunendo in un unico evento arte, magia, sogno, realtà, scienza e spirito - esplorerà i respiri universali del mondo olistico per dilatare il nostro sguardo, indagare nuovi percorsi esistenziali e - come diceva lo stesso Jodorowsky – “Entrare in noi stessi, cercare il nostro gioiello interiore, trasformandoci, così, in creatori sacri”.

Mai così nutrito il carnet degli ospiti e degli espositori che, per tre giorni - con la preziosa partnership di Accademia Evoluzione Globale e la collaborazione esecutiva della sia presidente Monica Anjali Alzini -si alterneranno, tra il chiostro e la sala Oriani, in un arcobaleno di appuntamenti, seminari e meeting. Su una superficie di oltre 6.000 metri quadrati, in una location impregnata di energie e di emozioni, il Festival proverà a dare sostanza ad un nuovo disegno collettivo che prenderà forma, step by step, attraverso gathering rainbow (terapia pubblica collettiva), conferenze, show meeting, rituali, seminari ed incontri Individuali con consulenti olistici, ispiratori spirituali, artisti e sciamani.
Un carnet di eventi per risvegliare la nostra essenza profonda al ritmo vero della vita eterna: L’ARTE, seguendo come sempre la "bussola" dei colori, dal verde dell'energia al blu della musica, dal giallo del colore e delle arti curative al viola della maestria, dal rosso dell'essere all'arancione del Terapeuta-Artista. 
Special Guest dell’edizione 2019 sarà un'Anziana Inuit della Groenlandia, Elisabeth Petrussing Rosing, che parlerà delle loro antiche tradizioni e danzerà l’ancestrale “Danza della Maschera”.
Tra cristalli eterici e mandala di fiori, percorsi sonori e geometria sacra della luce, un evento riservato a chi è disposto a mettersi in discussione, uscendo dagli schemi quotidiani della vita per esplorare nuovi disegni più dinamici e nuovi modelli: "Lo Spiritual Festival 2019 - spiega Claudia De Matteis - vuole essere una piattaforma comune di condivisone, di umanità, arte, scienze, filosofia e teatro, musica, spiritualità, costumi e tradizioni con l'intento di espandere il benessere ed abbattere le barriere generazionali. L'evento è ispirato al mio incontro, nel 2014, con Alejandro Jodorowky, da cui sono stata profondamente affascinata. A quel punto, prendendo spunto dal suo ' Praticare un’Arte che Curi', ho ideato questo festival, mettendo in sintesi questa nuova energia, prorompente, giovane, ispirata ad un nuovo disegno collettivo e ad una nuova umanità, colorata, creativa e solare. Così ho deciso di assolvere la mia missione esistenziale tra colore ed essenza".
L'evento sarà promosso anche attraverso un'intensa campagna di comunicazione social, i cui hastag sono Arte&Magia, Sogno&Realtà, Scienza&Spirito.
Per acquistare in prevendita il biglietto dello Spiritual Festival si può cliccare sul sitowww.spiritualfestival.net - dove si può anche consultare il programma completo dei tre giorni - oppure inviare una mail a info@spiritualfestival.net o telefonare al 347-2723283


 
Continua...

domenica 7 aprile 2019

Al nuovo ristorante "Diporto" si degustano i bianchi

07 aprile
Al nuovo ristorante "Diporto" si degustano i bianchi
Nel marzo del 2018, con la scomparsa di Nevio Simoncelli, si è spenta per sempre - dopo 60 anni esatti - l'insegna del ristorante "Da Nevio". Dal 1958, Nevio aveva gestito per anni assieme alla sua famiglia, con passione e dedizione, uno dei primi ristoranti di Cesenatico, abbinando alla tradizione della cucina marinara la tipica ospitalità romagnola.
Da qualche settimana, al civico 24 di via Magrini
(dove Nevio aveva aperto negli ultimi anni la sua attività), le luci si sono riaccese.
Alle redini del nuovo locale Nel marzo del 2018, con la scomparsa di Nevio Simoncelli, si è spenta per sempre - dopo 60 anni esatti - l'insegna del ristorante "Da Nevio". Dal 1958, Nevio aveva gestito per anni assieme alla sua famiglia, con passione e dedizione, uno dei primi ristoranti di Cesenatico, abbinando alla tradizione della cucina marinara la tipica ospitalità romagnola.
Da qualche settimana, al civico 24 di via Magrini (dove Nevio aveva aperto negli ultimi anni la sua attività), le luci si sono riaccese.
Alle redini del nuovo locale - ribattezzato "Diporto" - un giovane imprenditore della ristorazione, lo chef Matteo Magnani che - terminata la scuola alberghiera e dopo alcune esperienze in vari locali della Riviera - ha riaperto l'attività con lo stesso entusiasmo e la stessa passione di sempre.
Profondo conoscitore delle materie prime, alla cucina tradizionale Matteo ha aggiunto un pizzico d'innovazione, rivisitando tutti i piatti con geniale creatività, ma senza mai perdere di vista il rispetto per la cultura gastronomica marinara. 
Il ristorante sorge a due passi dal mercato del pesce e dunque il menù si compone esclusivamente con il pescato del giorno. Dalle specie "povere" da brodetto alle sarde, dalle cozze nostrane al pesce azzurro, i piatti sono un omaggio al territorio e alla sua antica identità culinaria. 
Il ristorante "Diporto", oltre ad essere un polo gastronomico di alto livello, si propone di diventare nel tempo un ricco contenitore di eventi. Il prossimo 16 aprile (dalle ore 17.30) partirà la rassegna "Diporto & Divino", un viaggio enologico tra i più rinomati vitigni delle colline romagnole che si ripeterà ogni secondo martedì del mese. Il primo appuntamento, dal titolo "La Romagna che non ti aspetti", partirà con una rassegna di bianchi fermi romagnoli (ma ci sarà anche qualche "bolla") che comprenderà le aziende vitivinicole Zavalloni, Tenuta Masselina, Le Rocche Malatestiane, Cesari, Fattoria Zerbina e Poderi Dal Nespoli. Alle degustazioni delle etichette sarà abbinata anche una gastronomia light a base di tapas e mezzi piatti preparati con pesce fresco di giornata. A corredo della rassegna saranno allestiti anche degli stand eno-gastronomici che proporranno una selezione di formaggi e di prodotti ittici locali. 
Il 18 aprile, invece, inaugura la rassegna letteraria dal titolo "Diporto sul leggìo" che propone, a cadenza mensile, una serie di interviste ai più interessanti e bizzarri autori locali. 
Ma con la riapertura del ristorante di via Magrini, Matteo Magnani vuole anche rilanciare il quartiere di Ponente, dandogli vitalità anche durante i mesi invernali: "Il Diporto è una luce che si accende in un contesto obiettivamente difficile - ammette - soprattutto nei mesi più freddi, quando le attività aperte si contano sulla punta delle dita. Lavoreremo in sinergia con le associazioni di categoria e con le altre attività della zona per cercare di uscire, tutti insieme, dall'isolamento invernale. L'obiettivo è offrire alla frazione una nuova opportunità di aggregazione partendo proprio dagli elementi più cari alla cultura romagnola: la buona tavola, il senso di ospitalità e, perché no?, gli spunti e le riflessioni di un buon libro".  
Continua...

A Canazei le riprese del video "Two Hearts" con Finetto, Coletti e Amato

07 aprile
A Canazei le riprese del video "Two Hearts" con Finetto, Coletti e Amato
La seduzione al sabor latino di Valeria Finetto, la bellezza acerba di Regina Amato e il fascino charmant dell'influencer Eleonora Pomponi Coletti. Tre donne diverse e una history-dream raccontata in tre minuti nel nuovo singolo pop-dance "Two Hearts", brano che vede coinvolti il musicista italo-francese Stefano Primaluce, il dj producer Andrea Masullo ed Erasmo Almagno, produttore della storica trasmissione '105 Miami' di Radio 105.
A fare da cornice al set le meravigliose ambientazioni della Val di Fassa che, grazie alle eleganti strutture della Union Hotel di Canazei, hanno ospitato la registrazione ufficiale del videoclip. Un cortometraggio musicale, che spigola tra il romantico e l'onirico, realizzato dalla Domino Consulting e che, come detto, ha visto la partecipazione di un cast di attrici selezionate dall'Ale Piva Production: Valeria Finetto, già guest-star dell'open party del Pineta di Milano Marittima e diventata celebre per la sua somiglianza con Belen, Regina Amato, gli occhi più belli del Sud, ricercatissima dai fotografi di visage e make-up, ed Eleonora Pomponi Coletti, giornalista mondana di sport & lifestyle, una delle influencer più celebri e poliedriche della rete.
La realizzazione del nuovo singolo "Two Hearts" - in collaborazione con il producer romano Gianfranco Cirillo - avrà il supporto di Radio 105 Miami e vede la prestigiosa feat del cantante americano Robbie Wyckoff, turnista ufficiale di Roger Waters dei Pink Floyd. Il brano sarà pubblicato entro l'estate da una prestigiosa label internazionale.
Continua...

Il "lucky-loser" novità del Garrett Contest

07 aprile
Il "lucky-loser" novità del Garrett Contest
Proseguono a gonfie vele le iscrizioni al "Garrett contest", la più importante gara italiana di ricerca con metal detector che si disputerà il prossimo 28 aprile (dalle ore 9) sulla spiaggia libera davanti a piazza Costa a Cesenatico.
Anche quest'anno, infatti, si arriverà facilmente ai 250 iscritti, la quota fissata a "numero chiuso" dagli organizzatori della Securitaly che - con il patrocinio del Comune e della Cooperativa Bagnini della Riviera - si appresta ad allestire una quinta edizione ricca di sorprese. 
Dopo la conferma delle “detectorine", le quattro splendide miss che avranno il compito di "disturbare" i concorrenti (senza, tuttavia, alterare il regolare svolgimento della gara) e dopo l’annuncio della collaborazione con il CRB 360°, il Comitato Ricerche Belliche di Walter Cortesi che sarà presente con due stand per mostrare alcuni preziosi cimeli di archeologia militare, la Securitaly annuncia anche un’importante novità nel regolamento, ovvero l’introduzione del lucky-loser, una chance a sorpresa per tutti i partecipanti. 
Al termine delle quattro gare di qualificazione della mattina verranno infatti sorteggiati 20 concorrenti fra coloro che non sono riusciti a passare le qualificazioni. I fortunati prescelti rientreranno d’ufficio nel tabellone principale e potranno quindi partecipare alle 2 semifinali che si svolgeranno nel primo pomeriggio: “In questo modo – spiega Roberto Terranova, uno dei soci di Securitaly – ribadiamo la filosofia nella nostra gara che non deve, necessariamente, premiare sempre i più bravi. Il contest deve continuare ad avere un format aggregante basato prima di tutto sul divertimento e, dunque, al di là delle schermaglie ‘agonistiche’, qualche volta può andare avanti anche il più fortunato”. 
Un’altra importante novità dell’edizione 2019 sarà la possibilità di partecipare al Garrett Contest anche se non si è in possesso di un metal detector. La Securitaly, infatti, metterà a disposizione – fino ad esaurimento scorte - un metal detector semplicissimo da utilizzare: “L’obiettivo – spiega Stefano Dellachiesa – è dare a tutti la possibilità di partecipare, anche a chi, da semplice curioso, coltiva una passione per la ricerca ma non si è ancora convinto ad acquistare un metal detector”. 
Info ed iscrizioni www.garrettcontest.it
Continua...

venerdì 5 aprile 2019

Oggi a Santarcangelo di Romagna Margherita Molinari presenta Dior

05 aprile
Oggi a Santarcangelo di Romagna Margherita Molinari presenta Dior
Christian Dior ha scelto le sue labbra per il suo nuovo rossetto "Dior Addict", un binomio di bellezza che - secondo i responsabili marketing della prestigiosa maison parigina - garantirà al cosmetico francese il "solito" successo planetario. 
Per Margherita Molinari, la "bomber" di Avanti un altro, il pre-serale di Canale 5 condotto da Paolo Bonolis, si tratta dell'ennesimo riconoscimento di prestigio, lei che oggi - followers alla mano (271mila seguaci su instagram) - viene considerata una delle influencer più efficaci e remunerative nel settore moda, life-style, wellness e make-up. 
L'anteprima della presentazione si è svolta sabato pomeriggio alla profumeria Sabbioni di Santarcangelo, dove è stato organizzato un flash-event consacrato alla bellezza e alla seduzione.
Guest-star dell'iniziativa, come detto, la bella 24enne di Cusercoli (Fc) che il grande pubblico televisivo ha imparato a conoscere nelle vesti di sexy-calciofila, ma che nei mesi scorsi, a Milano Marittima, si è cimentata anche come social media manager tenendo una lezione di comunicazione digitale ad alcune aspiranti influencer dell'Ale Piva Production.
E' stata lei, dunque - modella bellissima ed impeccabile studentessa alla Luiss - la testimonial ufficiale del nuovo rossetto, l'ambasciatrice di bellezza che presterà il suo volto alle campagne social del nuovo "Dior Addict". 

Intanto, terminate le registrazioni di "Avanti un altro", Margherita è attesa da una lunga serie di appuntamenti professionali che, tra un esame e l'altro all'università, la porteranno in giro per il mondo. Con i soliti occhi da cerbiatto e una punta di rossetto in più. 
Continua...

martedì 2 aprile 2019

Sabato si gioca a golf sulla spiaggia del Papeete Beach

02 aprile
Sabato si gioca a golf sulla spiaggia del Papeete Beach

Ormai agli sgoccioli il "Winter Tour" nelle località montane più rinomate delle Dolomiti e l'International Tour (progetto itinerante nelle capitali europee del divertimento by-night), in attesa della Pasqua Marittima del 20 aprile (open-day dell'estate 2019), il Papeete Beach torna nella sua "casa naturale", la spiaggia davanti alla Terza Traversa di Milano Marittima.
Dopo la presentazione, lo scorso 30 marzo, della nuova collezione Tezuk & Papeete, il prossimo appuntamento della primavera è fissato per il prossimo 6 aprile con il tradizionale ProAm Golf. Si tratta di una gara di golf con la formula pro-am, ovvero ogni squadra è composta da un professionista e 3 dilettanti.
I professionisti competono per un monte-premi di circa €. 25.000, premio che fa di questa ProAm una delle gare di categoria più ambite e ricche non solo d'Italia ma anche d'Europa. Non a caso, a contendersi il monte-premi sarà un field di professionisti di grande prestigioso, come i due olimpionici di Rio Matteo Manassero e Nino Bertasio e tanti altri protagonisti di circuiti internazionali come Emanuele Canonica, Lorenzo Gagli, Francesco Lapota, Luca Cianchetti e Guido Migliozzi solo per fare qualche nome. 
Presenti, nelle scorse edizioni, anche tanti personaggi del mondo dello sport, come l'ex pilota di Formula Uno Pierluigi Martini, gli ex calciatori Alessio Tacchinardi, Massimo Bonini, Daniele Massaro, Marco Simone, Mirko Vucinic, Beppe Dossena e, soprattutto, Alessandro Del Piero che con la sua azienda di occhiali (AIRDP) sarà uno dei main-sponsor del torneo. 
Anche in considerazione dei premi offerti ai dilettanti, l'iscrizione all'evento è tra le più costose del panorama golfistico italiano ed europeo (750 euro a giocatore), un gettone d'ingresso che circoscriverà la partecipazione ad un selezionatissimo target di giocatori. 
All'eccellenza dei partecipanti (professionisti e dilettanti) si affianca l'eccellenza degli sponsor che ogni anno decidono di unire il loro nome a The Event, ormai divenuto un appuntamento fisso del calendario agonistico nazionale (presenti alla manifestazione del 2018 ben 36 squadre per un totale di 144 giocatori). 

La ProAm si svolgerà all'Adriatic Golf Club Cervia nel prossimo weekend (6-7 aprile). Nella giornata di sabato, come è ormai piacevole tradizione, tutti i giocatori della manifestazione si sposteranno al Papeete beach di Milano Marittima, partner ufficiale del torneo, dove si svolgerà un contest golfistico sulla spiaggia. Si tratta di un evento molto inusuale per quanto riguarda il mondo del golf ma fiore all’occhiello per la manifestazione che, in questo modo, ha voluto aprirsi ad un pubblico più ampio, inventandosi una location diversa dagli abituali green.
Continua...

Sarà un cesenate a difendere l'Italia ai mondiali di agility-dog

02 aprile
Sarà un cesenate a difendere l'Italia ai mondiali di agility-dog
Per la prima volta nella storia di questo sport ci sarà anche un istruttore cesenate al World Agility Championship IFCS, il campionato del mondo di agility dog organizzato dalla Federazione Internazionale Sport Cinofili.
All'edizione 2019, in programma dal 10 al 14 aprile in Olanda, parteciperà infatti anche l'istruttore Francesco Zaccarini, titolare del centro "Living Dog" di Cesena. Sarà dunque un cesenate - già campione italiano della specialità - a rappresentare l'Italia nella massima rassegna iridata che, prima di lui, non aveva mai visto la partecipazione di un istruttore italiano. 
L'evento internazionale - che sotto l'egida della IFCS si svolge dal 2002 - ha come obiettivo la promozione nel mondo degli sport cinofili, in particolare l’agility dog. A questo evento partecipano ogni anno circa 20 nazioni e circa 250 tra i binomi più forti nel panorama internazionale. 
"Sono davvero contento - spiega Zaccarini - di partecipare a questo prestigioso evento. Rappresentare l'Italia è una grande responsabilità anche perché il livello tecnico degli avversari in Olanda sarà incredibilmente elevato. Vada come vada, io spero innanzitutto che la rassegna sia l'occasione per far parlare sempre di più, anche in Italia, del fantastico mondo dell'agility dog". 

Le finalità dell’IFCS sono prettamente sportive, infatti a questa manifestazione partecipano binomi non solo di razza ma anche meticci. La competizione si svolge su 5 giornate in cui i binomi devono affrontare diversi percorsi che assegneranno l’ambita medaglia d’oro: "Un pronostico? L'unica certezza - conclude Zaccarini - è che ce la metterò tutta". 
Continua...

lunedì 1 aprile 2019

Rally di Romagna, la presentazione il 27 aprile a Riolo

01 aprile
Rally di Romagna, la presentazione il 27 aprile a Riolo
Sabato 27 aprile, all'hotel Senio di Riolo Terme, sarà presentato ufficialmente a stampa, atleti e aziende sponsor la decima edizione del Rally di Romagna - Gyproc Saint Gobain, dal 2010 una delle gare ciclistiche più spettacolari del calendario Mtb.
Alla consolle organizzativa, fin dal suo atto di nascita, il Romagna Bike Grandi Eventi, un esercito di impagabili volontari presieduto da Stefano Quarneti che anticipa così i contenuti salienti dell'edizione del decennale: "Sul piano tecnico - spiega - la rassegna è cresciuta parecchio in questi ultimi anni così come il livello dei partecipanti, ma per noi il Rally di Romagna resta sempre una grande festa popolare all'insegna del divertimento e della condivisione". 
Gli fa eco Davide De Palma, anima della rassegna, che si sofferma sulla bellezza dei tracciati: "Le colline di Riolo sono l'habitat ideale per gli amanti della Mtb per cui - assicura - anche quest'anno siamo riusciti a disegnare dei tracciati davvero spettacolari. L'edizione del decennale sarà speciale per tutti e dunque cercheremo di festeggiarla nel modo più degno". 
Continua...