Intervista esclusiva Slide a : Metis di Meo - Slide Free Press

Slide Free Press

#1 Free Press Network Magazine

venerdì 1 aprile 2011

Intervista esclusiva Slide a : Metis di Meo

Intervista esclusiva Slide a : Metis di Meo
Conduttrice, autrice e attrice.
di Giancarlo Presutto – Slide Salerno

Figlia d'arte, laureata a pieni voti (100/100), maturità classica, studia poi anche discipline dello spettacolo al Dams. Ha fatto anni di teatro, si poi dedicata a presentare manifestazioni itineranti (All CastingShow), premi (World Guinness Records Ferrari), concorsi(Roma Motorshow) e spettacoli vari (Telethon BNL). Da qui in poi una lunga gavetta nelle reti private, conducendo e scrivendo format di ogni genere, dai Talk Show (Mixing,T9) ai Comic Talent (Seven Show,Europa7). A 18 anni, il suo primo provino in Rai. Diventa l'intervistatrice ufficiale di Domenica In, poi a seguire per Fattore C con Bonolis (Canale5), Bombay di Boncompagni (La7). Presentatrice di Talent1, Player e la One Night di Capodanno con Tommy V su Italia1. Dopo una collaborazione come conduttrice per la televisione americana Telemedia, torna in Italia per partecipare a Ballando con le Stelle.
Affiancherà in seguito Pippo Baudo nel progetto Rai1 "Made In Italy". Farà l'attrice con spot come "Axe" e "Cadbury", Fiction come "Don Matteo" ed "Ho sposato uno Sbirro", infine film come la doppia pellicola di Fausto Brizzi"Maschi contro Femmine" e "Femmine contro Maschi", ora nelle sale.
Infine la conduzione per Rai 2 "Social King" con Livio Beshir, come appassionata di social media e comunicazione giovanile è la nostra divertente esperta del web. Wine Bar è l'atturale novità!
Ne parliamo direttamente con lei.

Metis, il tuo nome ci riporta all'antica Grecia. I tuoi genitori hanno avuto subito le idee chiare... Saggezza, ragione, intelligenza?
Metis, dal greco antico, vuol dire saggezza, prudenza, astuzia…è il nome di una delle più ancestrali dee della Mitologia greca, prima moglie di Zeus e madre di Atena. Io preferisco tradurlo come “le astuzie dell’intelligenza”, la definizione che i greci davano di Ulisse. I miei genitori, Italianissimi e fantasticamente estrosi mi hanno dato questo dono d'originalità sin dalla nascita...per la saggezza ci stiamo lavorando, per la scaltrezza sono stati di buon auspicio.

Definisciti come donna, in tre aggettivi.
Solo tre? sicuramente poliedrica, creativa, comunicativa, spigliata, ironica, originale e spumeggiante .

E come professionista?
Direi, in ordine, Conduttrice, Autrice, Attrice. Qualitativamente invece determinata, eclettica, iperattiva, creativa, in parte folle ma anche razionale, autocritica e capocciona!

Come nasce la passione per questo mestiere, quale sono le tappe che hanno caratterizzato la tua vita professionale?
Nasco da una famiglia di artisti, mio padre è un ex cineasta, mia madre tuttora è una tersicorea professionista, sono cresciuta nel loro ambiente, Cannes, l’Opera…
Mangiavo film a colazione, trovavo sceneggiature su ogni tavolo...la merenda si faceva a teatro e la sera non si andava a dormire senza un bel film.
La prima esperienza, già a tre anni, uno spot straniero, il primo di una lunga serie di pubblicità sino ad oggi, tra le ultime Cadbury, con il regista J.Glazer (My Name is Sean, N.Kidman)
Sono partita dall' organizzare e presentare serate dal vivo in giro per l‘Italia, di ogni genere (sfilate, concorsi, premiazioni, prime teatrali e convention), passando per ingaggi in reti televisive private, scrivendo e conducendo in totale una ventina di programmi diversi l’uno dall’altro poi il mio primo provino Rai, da poco maggiorenne. Vengo assunta a Domenica In per gestire uno spazio stimolante con Giletti dove intervisto grandi personaggi come Andreotti.
Poi andai a Mediaset, con Bonolis e poi Boncompagni su La 7. Poi lavorai a piccoli programmi, come Talent1 o One Night su Italia1, che inizio a condurre da sola. La tappa successiva è stata l'esperienza alla tv americana.
Le esperienze italiane alle quali ho partecipato e che sono per me speciali sono l'All Casting Show,il World Guinnes Record, il Telethon Bnl, fino all’esperienza con Pippo Baudo, che ho affiancato nel Gran Galà del Made in Italy di Rai1, premiazione dei grandi personaggi italiano che si sono distinti nel mondo.

Se uno legge il tuo curriculum rimane impressionato: suonavi flauto traverso, hai fatto corsi di ginnastica artistica, ritmica. Hai indossato, recitato e condotto. Dovevi proprio partecipare ad un talent per diventare conosciuta ai più?
l percorso dettato dalla voglia di imparare, fare gavetta, sperimentare le mie energie e la mia creatività per seguire dei desideri ed obbiettivi. Questo certamente non paga nel nostro paese come si può vedere. Poi è arrivato Ballando con le Stelle, è stato un fuori programma che ho accettato volentieri perché mi ha permesso di crescere ed allo stesso tempo entrare nelle case degli italiani in maniera garbata ed elegante!

Come definiresti la tua figura professionale?
Sulla mia carta d’identità risulta ancora studentessa, lo sono ancora infatti, futura laureanda al Dams, ed anche futura giornalista. “Una conduttrice con una bella gavetta alle spalle”.

Guardando alla tua carriera, scopriamo che dai spazio alla partecipazione in programmi davvero innovativi. Ci vuoi parlare ad esempio di Social King, prodotto da “Rai Ragazzi”?
Sono anni che mi occupo di scrivere, incentivare e condurre format nuovi e completamente originali, per una fascia giovane, come ad esempio Talent1 su Italia1.
Sono particolarmente orgogliosa perche' Social King è il primo gioco televisivo interattivo dedicato ai social network e a tutti i loro protagonisti.
Da un idea di A.Materia e M.Bertocchi, a condurlo siamo io e Livio Beshir, tutti i sabati e domeniche su Rai2 alle 9.30.
Per la prima volta un’emittente italiana trasmette un programma che prevede il diretto coinvolgimento del pubblico al gioco tramite i più comuni social network che popolano il web, ovvero Facebook, Twitter, YouTube e Myspace.
Il pubblico della rete influirà in maniera determinante sul risultato, votando in tempo reale i concorrenti e stabilendo così un’innovativa classifica di popolarità “virtuale”.
In ogni puntata si sfidano sei divi del web sulla cultura digitale ed alla fine l’obiettivo finale sarà che il miglior giocatore all’interno della squadra vincente verrà incoronato Social King. Non solo questo ma tecno guide, ospiti musicali e interviste in webcam renderanno i termini, i protagonisti e l’intero mondo del web più accessibile e sicuramente divertente.

In cosa sei impegnata attualmente?
Con la regia di Gian Carlo Nicotra, stò registrando un nuovo programma per la Rai “Un giorno in Divisa”, parla della vita nei diversi corpi delle forze dell'ordine, in onore dei 150 anni dell'Unità d' Italia, in un intreccio fra fiction e realta'.

Fra gli altri impegni, conduci Wine Bar il reality che esalta il valore cultural-conviviale della tavola. Vino e piatto preferiti.
Conduco Winebar con Pino Galliani, trasmissione per altro media partner proprio con Slide Italia, ed è davvero entusiasmante. Winebar un programma con ospiti di rilievo culturale mentre si assaporano le delizie del nostro paese, un reality culturale dove a tavola il vino è un buon compagno per dialogare di cultura, arte e tanto altro, incontrando, in ogni puntata, persone nuove ed interessanti di particolare spessore legate alle tematiche scelte di volta in volta nei migliori ristoranti e nelle più note aziende della penisola. Va in onda su 53 emittenti Digitali, più canali tematici Sky, 941, 932 web tv e circuiti statali e privati. Per me è motivo di grande gioia, oltre per la sinergia con Pino Galliano, sono una grandissima golosa, adoro mangiare, non vivo senza gustare il cibo in ogni sua sfaccettatura, colore, odore, percezione e gusto.

Sei nelle sale con la pellicola cinematografica “Femmine contro Maschi” Come è stato recitare accanto ad attori come Paola Cortellesi, Fabio De Luigi ?
E’ stata la più bella “gita scolastica” della mia vita, quella in cui ti capitano i compagni giusti, dove non fai altro che ridere di continuo, ma sai che con grande leggerezza hai imparato tantissimo e ti senti maturata! Io nel film, interpreto il ruolo di Tatiana, una ragazza simpatica e svampita, soprannominata 'La bella addormentata nel bosco' da Nancy Brilli, ex moglie di Bisio, della quale Tatiana è assistente nel suo studio di chirurgia. Sono contentissima di aver partecipato a questa rinascita della commedia sofisticata,che strappa continue risate senza essere volgare, che ti fa sorridere ma anche riflettere.

Un tuo sogno ancora irrealizzato, professionalmente?
Qualche sogno? Infiniti Sogni, se smettessi di sognare smetterei di esistere! Sono piena di desideri, passioni, progetti, buoni propositi! I miei sogni di ieri sono la speranza di oggi e la realtà di domani.
Il mondo sul quale mi sono concentrata negli ultimi anni, dopo l'esperienza della televisione americana, è il virtuale, legata al mondo dell'infotainment giovanile, target al quale sono molto legata. Nuovi programmi virtuali e innovativi sono nascosti nei miei cassetti, cerco solo qualcuno di altrettanto coraggioso da mandare avanti questi progetti, in Italia è difficile, ma non demordo!!!