martedì 1 marzo 2011

LIPODISSOLVE o LECILISI

LIPODISSOLVE o LECILISI
Dalla natura la soluzione…..
E’ una rivoluzione nel campo dell’estetica. E’ una risposta “forte” che le cure “dolci” danno alla chirurgia. Lipodissolve si contrappone alla Lipoaspirazione con argomenti “persuasivi”: nessuna invasività; assenza di dolore; assenza di infezioni; riduzione uniforme del pannicolo adiposo; assenza di cicatrici; miglioramento dell’elasticità cutanea: recupero veloce; basso costo e nessun rischio.
Si utilizza la bacchetta magica? Quasi! Un aghino e la lecitina di soia.
La tecnica lipodissolve sfrutta le proprietà antigrasso di una sostanza naturale, la fosfatidilcolina, derivante dalla lecitina di soia. La fosfatidilcolina viene utilizzata da anni in medicina nella profilassi e terapia dell’embolia grassosa, e come farmaco con proprietà anti-colesterolo e anti-trigliceridi essendo un emulsificante naturale dei grassi che favorisce l’eliminazione e la conversione dei grassi in energia.
Identificando e disegnando le zone di accumulo adiposo, si infiltra, mediante aghi piccoli e sottili, la fosfatidilcolina direttamente all’interno del pannicolo adiposo, alla profondità di circa un centimetro. La sostanza iniettata è assolutamente naturale e pertanto dotata di ottima tollerabilità ed estrema sicurezza.
Il trattamento è molto veloce: in genere bastano dieci minuti per due-quattro zone adipose. L’iniziale effetto compare dal terzo giorno, raggiunge il suo picco in una-due settimane e dopo il trattamento perdura in maniera definitiva.
Trattandosi di una semplice metodica ambulatoriale dopo la seduta si può tornare alle proprie attività. Il trattamento completo dura dalle sei alle dodici settimane con cadenza di una seduta settimanale.
Gli unici effetti post-trattamento consistono in modesto fastidio locale, sensazione di leggero bruciore e comparsa talvolta di piccole aree di ecchimosi.
La metodica lipodissolve si dimostra particolarmente efficace nella correzione di adiposità localizzate e di cellulite che interessano l’addome, le braccia, l’interno delle cosce, la coulotte de cheval, i fianchi, le ginocchia, il doppio mento e le borse palpebrali.
I risultati sono straordinari: l’iniezione di fosfatidilcolina nel tessuto adiposo stimola infatti la fuoruscita del grasso dalla cellula adiposa ma proprio per questo è necessario poi favorirne lo smaltimento per le vie naturali. Per questo la garanzia di risultati ottimali e stabili nel tempo è data dal drenaggio nelle vie linfatiche del grasso estruso e da un’igiene di vita (dieta e movimento) che eviti la ricostituzione del pannicolo adiposo.  In quest’ottica, ed a completamento della metodica lipodissolve, si inserisce a buon titolo l’utilizzo del metodo “lipomagie”.
Si tratta di uno strumento elettromedicale dedicato all’estetica, composto da un generatore di freddo che serve per proteggere la pelle e creare una sorta di anestesia superficiale, ed un generatore di radioonde specifiche “calde” che interferiscono con la membrana degli adipociti stimolando l’estrusione dal vacuolo citoplasmatico di una grossa componente dello stesso con conseguente drenaggio nelle vie linfatiche ed espulsione dall’organismo. La seduta strumentale si esegue tra un’ applicazione infiltrativa di fosfatidilcolina e l’altra. Viene associata sempre ad un massaggio drenante profondo con uso di cosmetici specificatamente studiati: un gel riducente veicolato tramite il manipolo caldo-freddo dell’apparecchio e poi applicato a casa tutti i giorni dalla paziente con un leggero massaggio; un fango ipertonico applicato subito dopo la seduta strumentale e poi utilizzato a casa dalla paziente almeno 2 volte la settimana, ed un fluido nutriente per la pelle. Viene sempre consigliata una tisana drenante da assumere tutti i giorni. Il programma di benessere, salute e bellezza viene completato dall’impostazione di un programma dietetico che può avvalersi, al bisogno, del test per l’individuazione di eventuali intolleranze alimentari personali.
Sulla base della visita medica, l’ individuazione di problematiche internistiche, del body mass index e del grado di condizionamento fisico allo sforzo consente l’ impostazione del programma di attività fisica, fondamentale per stimolare il metabolismo corporeo, e tonificare la persona dal punto di vista fisico ma anche psichico.