Editoriale Tommaso Torri - Febbraio 2011 - Slide Free Press

Slide Free Press

#1 Free Press Network Magazine

martedì 1 febbraio 2011

Editoriale Tommaso Torri - Febbraio 2011

Il mese più corto dell’anno è, in realtà, un turbinio di avvenimenti che servono anche a rimetterci in moto dopo gli stravizi delle feste: per quanto riguarda la moda, se a gennaio sono state presentate le collezioni maschili sia a Firenze che a Milano, questo mese la capitale italiana del fashion torna ad ospitare le nuove tendenze, declinate al femminile, per la prossima stagione senza dimenticare di incartare il regalo per la propria amata per la festa di San Valentino, l’arrivo del Festival di Sanremo strizzando l’occhio ai festeggiamenti di carnevale.
Tutti gli innamorati sono avvisati: quest’anno San Valentino cade di lunedì e, i più romantici, possono trasformare la festa degli innamorati in un lungo fine settimana dedicato a coccole e tenerezze. In un epoca di ipertecnologie e tempi sempre più ristretti, per stupire il proprio partner non resta altra soluzione che donargli un week-end interamente dedicato al rapporto di coppia scegliendo, magari, un romantico chalet tra le montagne innevate, un agriturismo o una località termale; l’unica cosa da ricordare, però, è quella di lasciare a casa cellulari, computer e problemi.
Per quanto riguarda Sanremo, Gianni Morandi ha dichiarato che la scelta dei brani proposti dai vari cantanti è stata più ardua del previsto ma il format ricalca quello delle ultime edizioni: ci sono dei ritorni decennali e qualcuno che viene dai talent, veterani e meno veterani, ma ci saranno anche dei giovani oltre ai big. Ad affiancare Morandi ci penseranno due donne splendide come Belen Rodriguez e Elisabetta Canalis, anche se la scelta rischia di dirottare l’attenzione dalle canzoni alla bellezza delle due soubrette; e due comici da spasso come le "Iene" Luca e Paolo.
Quando gli stilisti si sbizzarriscono e lasciano libero sfogo alla propria fantasia, ne combinano davvero delle belle. Abiti come opere d'arte che lasciano senza respiro, decisamente difficili (o impossibili) da indossare, ma sicuramente da ammirare. E allora, perché non prendere spunto già adesso dalle loro creazioni per confezionare un abito di carnevale che sia ultra glamour e originale?