ZOOMARK International - Slide Free Press

Slide Free Press

#1 Free Press Network Magazine

mercoledì 3 agosto 2011

ZOOMARK International

ZOOMARK International 2011
Un animale in soggiorno toglie il medico di torno
a cura di Anna Maria Gervasi e Giancarlo Cecconello – Slide Alessandria Ufficio Stampa Zoomark / Dati Eurispes

Nel nostro Paese, più di una famiglia su tre convive con un animale da compagnia; gli italiani che ospitano in casa un animale da compagnia sono il 41,7% della popolazione. Se le famiglie in Italia sono circa 24,6 milioni, sono più di 10 milioni le case italiane che ospitano un animale da compagnia. Quasi la metà di chi possiede un animale (48,4%), ospita nella propria casa un cane, mentre in un terzo dei casi (33,4%) il piccolo amico è un gatto. Riguardo a tutti gli altri animali da compagnia, il coniglio è statisticamente il terzo animale più presente nelle case degli italiani dopo cani e gatti, con 2 milioni di esemplari, seguono poi un milione di tartarughe d’acqua dolce, 500.000 roditori, 50.000 iguane, 10.000 serpenti e circa 500.000 altri animali esotici (nel significato originale del termine).
Ma il numero più elevato di esemplari si stima per uccelli e pesci, a causa dell’abitudine ad ospitarne quasi sempre più d’uno: sarebbero ben 13 milioni gli uccellini nelle case italiane, e quasi 30 i pesci. L’interazione con un animale da compagnia fa bene all’uomo; negli ultimi anni importanti conferme in campo scientifico, dimostrano quanto la compagnia di un animale possa giovare alla salute, all’umore e alla vita sociale di un essere umano. Accarezzare un animale provoca, tra gli altri effetti positivi, un rilassamento psicofisico che genera un abbassamento della circolazione sanguigna, riduce ipertensione e rischio di infarto cardiaco.
Più in generale, secondo i ricercatori, gli animali da compagnia esercitano un effetto positivo in presenza di problemi di salute ordinari quali raffreddori, mal di testa, dolori alla schiena e insonnia. Inoltre, incrementano il benessere psicologico e i livelli di autostima del padrone. In questo scenario, complessivamente positivo anche per quanto riguarda le prospettive future, gli operatori del settore Pet si sono incontrati alla 14esima edizione di Zoomark International 2011, il Salone dei prodotti per l'alimentazione e la cura degli animali da compagnia, che si è svolto per quattro giorni a BolognaFiere: un’edizione da record per numero di espositori e visitatori. Il rapporto con gli animali si basa sempre più sulla voglia di garantire ed acquisire benessere: cresce l’attenzione al comfort e alla qualità della vita, parallelamente cresce anche la disposizione all’acquisto di prodotti di qualità per dedicare all’amico a quattro zampe tutte le attenzioni normalmente destinate all'essere umano. Sono sempre più numerose le aziende che offrono servizi, tra passeggiate, visite, corsi di education, interventi di medici veterinari comportamentalisti, pet taxi e accudimenti 24 ore su 24 e accompagnano anche gli ultimi istanti con un completo servizio di cremazione dedicata esclusivamente agli amici a quattro zampe in una vera e propria “Ara Crematoria”.
L’obiettivo dichiarato dagli organizzatori di Zoomark è quello di creare valore per l’intero “settore petcare” in modo da promuovere una relazione responsabile e sostenibile con gli animali da compagnia. Il primo bilancio della fiera ha visto un significativo incremento dei visitatori, in particolare stranieri, attirati dall’altissimo livello del Salone (636 espositori da 37 Paesi del mondo) che si conferma un importante punto di riferimento del settore pet, uno dei pochi in controtendenza in questi momenti di difficoltà a livello economico globale. Accanto alla parte espositiva, numerosi gli eventi e i convegni che hanno fatto da cornice a Zoomark International 2011. Si è parlato delle prospettive del mercato italiano e internazionale con esperti del mondo dell’economia, si è dibattuto della salute e del benessere animale con veterinari e consulenti, si sono analizzate le difficoltà normative e le richieste delle associazioni di categoria. Zoomark ha registrato anche la presenza di ospiti Vip, fra cui la cantante Ivana Spagna, la soubrette Carmen Russo, il ballerino Enzo Paolo Turchi e una stella a quattro zampe, il cane Boh donato da “Striscia la notizia’ alla pet therapy. Chiusi i battenti con grande soddisfazione, Zoomark International dà l’appuntamento alla prossima edizione, la quindicesima, che avrà luogo a BolognaFiere dal 9 al 12 maggio 2013.